sabato, Maggio 25, 2024
Uncategorized

Kafka e i Codici

Oggi, lunedì 11 luglio, i miei Codici Maxi non sono stati ammessi agli scritti in magistratura ordinaria.

Prima in due sedi. In un’altra prima si e poi no. Resiste, per ora, solo una sede.

Gli stessi codici sono stati ammessi nei due concorsi precedenti.

Possibile che ogni commissione abbia così tanta discrezionalità?

Alle richieste di spiegazioni dei ragazzi non è stata data risposta.

I miei Codici contengono soltanto norme. Sono diversi dagli altri soltanto perché ne contengono molte di più.

Niente schemi, mappe, dottrina, giurisprudenza.

Perché escluderli?

E’ un’atmosfera kafkiana.

Quando si raddrizzerà un po’ questo mondo al rovescio?

Kafka e i Codici